/ 30.01.2019

È nato un bell’angioletto!

testimonianza raprui 4

Circa due anni e mezzo fa abbiamo intrapreso questo percorso. È stata la mia ginecologa a indirizzarci al Centro Raprui, dicendoci che erano molto bravi e competenti, e che mi potevo affidare tranquillamente a loro. Così abbiamo conosciuto il Prof. Fabrizio Cerusico e la Dottoressa Monica Antinori, ed i loro collaboratori. Dopo i primi controlli è risultato che non potevamo avere figli, quindi l’unica strada da intraprendere era la fecondazione eterologa assistita, quindi con ovulo donazione. Dopo esserci confrontati come coppia, abbiamo deciso senza nessun dubbio di iniziare questo percorso che - con tutto il desiderio - sapevamo essere non facile.

Quindi dopo controlli medici ed analisi varie, sono stati richiesti degli ovuli compatibili per poter effettuare il trattamento.

Ovviamente le aspettative erano alte, ma dopo la prima volta, è stata una forte delusine scoprire di non essere incinta. I dottori ci hanno invogliato a riprovare. Sempre dopo svariati controlli, analisi e cure, abbiamo riprovato, ma anche questa volta niente da fare, e la delusone cresceva sempre di più, e le nostre speranze sembravano svenire.

I primi due transfer, purtroppo, non erano andati a buon fine. I dottori ci sono stati molto vicino e ci hanno convinto a riprovare ancora una volta, perché dicevano che era normale che poteva non funzionare fin dalle prime volte, quindi sempre dopo svariati controlli ed analisi e cure, abbiamo riprovato, ma anche questa volta la delusione è stata molto forte, ed avevamo perso ogni speranza.

Sono passati alcuni mesi e ci siamo convinti che essendo rimasto solo un ovulo fecondato, di riprovare per un’ultima volta, dopodiché avremmo abbandonato questa strada lunga, tortuosa, ricca di speranza, ma con forti delusioni. Dicevamo sempre: “Questo sarà l’ultimo: se va. Va. Se no, non ci proviamo più”. Fortunatamente era quello giusto, quello più forte! Lo abbiamo trasferito e dopo qualche settimana abbiamo scoperto che l’embrione aveva attecchito ed ero incinta. La gioia è stata immensa!

Come in tutte le cose, quando uno vuole abbandonare tutto, sembra che ci sia qualcosa dall’alto che lo aiuta. Per noi è stato così, è stata una gravidanza splendida, fortunatamente senza difficoltà e problemi, e più passava il tempo, più non potevamo crederci, non sembrava vero e pure dopo 9 mesi, per nostra fortuna, meno di un mese fa è nato un bell’angioletto… La felicità di mamma e papà! Un’emozione unica!

È difficile da affrontare, soprattutto perché uno non ottiene al primo transfer il risultato che vuole, più passa il tempo e uno si scoraggia. Ci sono cure, ci sono difficoltà da affrontare, medicine da prendere, integratori… Non è semplicissimo. È da considerare che oltre agli aspetti psicologico, emotivo, fisiologico e al tempo da dedicare, tutto questo ha anche, purtroppo, un aspetto economico rilevante. Però noi siamo veramente contenti e fieri di quello che abbiamo fatto.

Se veramente uno desidera raggiungere questo obiettivo bisogna provare e andare fino in fondo, perché prima o poi accade. Certo, non è semplice. Tra analisi, ricerche, controlli, sembra che sia interminabile come percorso, però poi i risultati ripagano!

Io ho trovato delle persone come il Professore Fabrizio Cerusico, la Dottoressa Monica Antinori, ed i loro collaboratori veramente in gamba e competenti., ed hanno uno staff eccezionale, sono belle persone sia a livello professionale che umano e tutto ciò significa molto.

Voglio veramente ringraziare di cuore tutti.

A. e P.

I commenti sono chiusi